100 Vini Bianchi

 
30 settembre 2011
20:30a23:30


Dopo la pausa estiva, il giono 30 settembre una edizione straordinaria del Club del venerdì, che riprenderà i consueti incontri aperti a tutti i soci ed agli amici della Delegazione FISAR di Catania a partire dalla prossima metà di ottobre, con il tradizionale incontro dedicato ai

100 vini bianchi tutti siciliani

nell’accogliente parco del Ristorante Mosto Muto in via S. Lucia n° 4 a S. G. La Punta.

La degustazione sarà condita ed accompagnata da

Crostini e stuzzichini assortiti
Mezze penne alla carrapipana
Sedanini al pesto trapanese
Insalata di fregola sarda
Geli assortiti
Frutta di stagione

il tutto preparato per i partecipanti da Rossella Ragonese, chef del ristorante che ospiterà la serata.

La quota di partecipazione è fissata in € 20,00 per i soci, ed in € 25,00 per i loro ospiti.

Per motivi organizzativi è obbligatoria la prenotazione entro le ore 12:00 di mercoledì 28 settembre.

Ci vediamo quindi venerdì 30 settembre dalle 20:30 alle 22:30 nel piccolo, ma accogliente parco del Ristorante Mosto Muto.

Un nuovo anno con la Fisar di Catania.
Cento vini bianchi inaugurano la stagione

di Antonio Iacona

C’era il tipico tepore etneo, quello di fine settembre, inizio ottobre, che non fa dire un “addio” brusco all’estate ma piuttosto un più tiepido e romantico “arrivederci” (e poi, diciamolo, qualcuno ancora abbronzato c’era, tanto per dire che si va ancora a mare!). C’era l’atmosfera da giardino rilassante, tra sentieri mediterranei e prati all’inglese. C’era tutta l’accoglienza di chi la ristorazione la concepisce come mestiere di alta qualità (della serie: locali come questi sono una bella presentazione per il nostro territorio!). E c’era, naturalmente, tutta l’impeccabile organizzazione di una Delegazione che fa ogni giorno del vino la propria passione (lo diciamo ormai da anni: Delegazione rossazzurra è sinonimo di qualità!).
Con questo elegante e raffinato biglietto da visita, cari amici e soci della Fisar di Catania, la nostra Delegazione, dopo la lunga e meritata pausa estiva, ha riaperto ufficialmente le danze per un nuovo anno insieme, fatto di incontri, di degustazioni, di nuovi corsi ma, soprattutto, di vera qualità nelle serate proposte. Come quella, appunto, del 30 settembre, che ha inaugurato la nuova stagione dei “Club del Venerdì” (quindi, da questo momento, non mancate ai nuovi incontri), con una edizione speciale allestita al ristorante “Mosto Muto” a San Giovanni La Punta. L’occasione è stata quella ormai diventata un piacevolissimo appuntamento tradizionale con i “100 vini bianchi”, tutti naturalmente siciliani. Sì, proprio così, oltre 100 bottiglie, tutte differenti. Anzi, per curiosità le ho contate io personalmente e, per la precisione erano oltre 100 le etichette presenti, e 134 le bottiglie di bianco, tutte piene, che man mano andavano a rimpiazzare quelle vuote sul banchetto destinato alla mescita.
Ancora un momento importante di confronto e di presentazione, per sottolineare (se ce ne fosse bisogno!) l’altissima qualità e le straordinarie potenzialità della nostra Isola, che ad ogni vigneto, ad ogni provincia, ad ogni angolo di questa Trinacria presenta vere eccellenze della viticoltura.
In alta uniforme di gala la squadra dei sommeliers composta da Antonella Carbone, Mariella Ferrara, Evaristo Gallo, Carlo Guzzardi, Gaetano Prosperini e Gaio Spata. E il direttore di corso, già per due volte presidente nazionale Fisar, Vittorio Cardaci Ama che, con la sua naturale eleganza, assieme a Barbara Russo, titolare del ristorante, ha accolto gli oltre 150 ospiti. Allo chef Rossella Ragonese si deve la degustazione di raffinati piatti, con: crostini e stuzzichini assortiti, mezze penne alla carrapipana, sedanini al pesto trapanese, insalata di fregola sarda, geli assortiti e frutta di stagione.    
Ma protagonisti, ancora una volta, sono stati i tanti vini bianchi proposti, con etichette che hanno, non solo virtualmente, abbracciato l’intera Isola: la tante Doc, le altrettante Igt, con ogni vino suddiviso per famiglie: dai vigneti del vulcano allo Zibibbo, dagli spumanti ai blended, dagli Insolia ai vini da fine pasto.
E così è normale che tu, triste, pallido e solitario lettore che magari hai saltato questo appuntamento, possa pensare di aver perso una buona occasione per scoprire e riscoprire nuovi sapori: è così, infatti! E che tu, invece, allegro, divertente e abbronzato socio (ma… Playa o scogliera?) che hai partecipato, ti possa sentire parte di una Delegazione che assieme alle etichette e ai piatti prelibati serve sempre la simpatia e la voglia di stare insieme. Ma forse in questo primo venerdì di inizio del nuovo anno sociale della Fisar di Catania siete stati in pochi a mancare all’evento (oltre 160 i partecipanti!) ed è allora proprio il caso di dire: buon inizio di stagione, vi aspettiamo ai corsi e ai nuovi appuntamenti e un prosit sincero per tutti!!!     

Antonio Iacona