Targa Florio Classic

 
12 ottobre 2013
11:00a16:00

 

ROSSE FERRARI A CATANIA

Quest’anno Catania ha avuto il privilegio di essere una tappa della Targa Florio Classic. All’interno dell’evento che rilancia la leggendaria Targa Florio, la corsa automobilistica (adesso di regolarità) più vecchia del Mondo, la Ferrari ha reso omaggio con la presenza massiccia (oltre cento Ferrari costruite tra il 1948 e il 1977) di modelli antichi dal valore eccezionale, ma, fuori competizione, anche di dream car appena uscite da Maranello. Le macchine simbolo dell’eleganza e della potenza, sono arrivate in Sicilia sia dalla vicina Svizzera, come dall’Inghilterra, dalla Francia, dalla Germania, ma anche con una macchina da Tokio (i giapponesi, si sa, vanno in tutto il Mondo) e un’altra dall’Australia!

Ebbene, in questo frangente la Delegazione FISAR di Catania è stata la nota di eleganza enoica, unitamente alle Aziende Amiche Alessandro di Camporeale, Gianfranco Daino e Cantine Florio, nell’appuntamento serale di venerdì 11 ottobre nel La Plage Resort di Taormina, aperto alle 21,00 dal Presidente del Ferrari Club Italia Enzo Gibiino. Per l’occasione il delegato FISAR Catania,Vittorio Cardaci Ama, ha impreziosito il menù degli Chef  Giovanni Puglisi e Simone Strano con tre vini d’eccellenza: l’elegante Kaid Sauvignon Blanc 2012 di A. di Camporeale, il potente Suber 2010 dell’Azienda Daino e l’inconfondibile Terre Arse 2000 Marsala Vergine doc delle Cantine Florio, serviti impeccabilmente dai Sommelier Franco Chisari e Samuele Luca. Il successivo 12 ottobre, partite da Taormina, 25 Ferrari si sono inerpicate per i tornanti della vecchia cronoscalata Nicolosi/Etna e hanno raggiunto la Funivia per essere accolti su spartani fuoristrada e condotti fino al cratere sommitale del vulcano attivo più alto d’Europa ad ammirare la magia del paesaggio lunare offerto dalle sabbie nere effusive, con, solo pochi chilometri più giù, lo spettacolo del mare blu e della città di Catania mollemente adagiata sulla sua “piana”.

Non prima, però, di essere premurosamente accuditi dal locale ristorante che ha offerto la più raffinata cucina catanese assieme alla rusticheria, quasi street food, più antica della gastrofila città etnea.

Anche in questa occasione gastronomica non è mancata la presenza delle Aziende Amiche Murgo, Gianfranco Daino e Cantine Florio e la raffinata assistenza dei Sommelier FISAR Grazia Ruffino e Carlo Guzzardi che hanno servito prima il pregiato Spumante Murgo Brut 2009 Metodo Classico, quindi il rosso intenso Suber  2010 dell’Azienda Daino e i preziosi Marsala Florio Terre Arse 2000 e Targa Riserva 1840 del 2002.

Non poteva essere diversamente: Enzo Gibiino ha chiuso la tre giorni Ferraristica di Catania con l’augurio che nel 2014 le Ferrari e Fisichella, già pilota F1 Ferrari e oggi collaudatore della casa di Maranello, siano ancora accolti con l’entusiasmo che lo spirito catanese ha riservato loro sulle strade e sulle tavole.

Festina Lente