DELEGAZIONE FISAR

Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori è voce autorevole nel mondo della sommellerie italiana.
La Delegazione di FISAR CATANIA già dagli anni ’90 propone ai propri soci un percorso di formazione completo e una serie di eventi locali che riguardano tutti gli aspetti e i settori del mondo vino, dalla produzione alla degustazione, dal servizio all’abbinamento con il cibo….

CHI SIAMO

IMPARA A RICONOSCERE IL VINO CHE BEVI

Diventare Sommelier è una scelta guidata dalla passione e dal desiderio di conoscere il passato e il presente, nonché il futuro di questa splendida “bevanda”: da quali terre nasce, quale trasformazioni ha subito nel tempo, dalla vendemmia all’invecchiamento, quali cibi ne esaltano le qualità.

Perché Iscriversi

TI SERVE UN SOMMELIER PER IL TUO EVENTO?

Scegli un sommelier professionista FISAR per un servizio del vino con stile. I nostri Sommelier sono qualificati ed aggiornati costantemente, da Catania a Messina abbiamo il professionista che cerchi. Se desideri un evento arricchito  dall’eleganza e lo stile nel servizio del vino, FISAR ha un sommelier per il tuo evento: un pranzo d’affari, una festa da ricordare, una serata importante, una serata di gala…

 

SERVIZI FISAR

PARTECIPA AI CORSI DA SOMMELIER

Quando si assaggia un vino tutti i sensi si accendono e si è trasportati in un viaggio incredibile ed emozionante.
Dalle Langhe all’Etna, ogni vino è capace di regalare immagini, ricordi, sensazioni e sogni unici, a volte irripetibili.
Il vino si ama così, con passione e gratitudine, e la sua degustazione diventa un omaggio alle sue infinite sfumature di colore, profumo, gusto e consistenza.
Il vino è una cultura, un mondo ricco di storie, impegno e scoperte.
Diventare Sommelier è una scelta guidata dalla passione e dal desiderio di conoscere il passato e il presente, nonché il futuro di questa splendida “bevanda”:

da quali terre nasce, quale trasformazioni ha subito nel tempo, dalla vendemmia all’invecchiamento, quali cibi ne esaltano le qualità.

@FISARCATANIA

CORSO DI 1° LIVELLO – 11° LEZIONE 
Fisar Catania prosegue i propri corsi
CORSO DI 1° LIVELLO – 11° LEZIONE Fisar Catania prosegue i propri corsi "a tutta birra!" Non abbiamo usato a caso questa espressione perché la lezione di oggi è proprio sul fantastico mondo delle birre. L’espressione “Andare a tutta birra” significa andare velocissimo. Nasce da uno storpiamento popolare italiano dell’espressione francese à toute bride, tradotta letteralmente a tutta briglia e confondendo poi il termine colto briglia con il più comune birra. Distillata dai Sumeri già 5000 anni fa, la birra è la bevanda fermentata più antica dell’umanità, probabilmente databile al settimo millennio a.C. Ogni anno nel mondo se ne consumano circa 1.500 milioni di ettolitri (nel 2013 si arriverà a due miliardi) e nel nostro Paese il consumo annuo pro capite sfiora i 30 litri. Un appuntamento interessante per scoprire l'universo della birra, mentre il panorama delle birre artigianali italiane si infittisce di belle realtà che interpretano con originalità i vari stili birrari. E allora come orientarsi davanti al bancone? Conoscere e riconoscere una buona birra può essere anche molto divertente. Fisar Catania: non solo vino! . . . #birrificio #catania #corso #cultura #degustazione #fisarcatania #fisarnazionale #fisar #instabeer #passione #professionalità #professione #studio #territorio #tasting #beer #winelover #wineglass #birra #atuttabirra #sommelier #sommelierlife #sommeliers #sommelierintraining #sommelieritalia #sommelieratwork #sommelierslife #sommelierschoice #sommelierstyle
CORSO DI 3° LIVELLO-9° LEZIONE 
Dolci e vino, vino e dolci o vini dolci?
Fisar Catania è arrivata al dolce.
Affrontiamo stasera un altro grande capitolo del mondo degli abbinamenti, un capitolo tanto gustoso quanto ricco di insidie.
E’ un campo che richiede grande oculatezza, colmo di preconcetti e anche cattive abitudini.
Bisogna prestare molta attenzione perché un vino può esaltarsi dall’abbinamento con il dolce, e viceversa, ma una scelta errata può rivelarsi fatale sia per l’apprezzamento del dolce che del vino.
Tentare un accostamento per contrasto significherebbe utilizzare vini talmente alcolici da sfiorare l’impossibile, quindi, laddove non si può contrastare bisogna assecondare.
Dolce con il dolce. Dunque
Anche la frutta, i dolci alla frutta e le conserve mal sopportano l’abbinamento, un po' come gelati e sorbetti che non concepiscono nessun tipo di abbinamento, causa il freddo, che anestetizza le papille gustative livellando la percezione sensoriale a zero.
E con i dessert al cioccolato?
E’ opportuno utilizzare vini invecchiati, molto dolci e con una alcolicità proporzionale alla concentrazione di cacao.
Molto validi gli abbinamenti regionali, dal Passito di Pantelleria con la cassata, al  Vinsanto con il panforte o il panpepato.
Noi di Fisar Catania potremo continuare all’infinito.
Ma bando alle ciance, armiamoci di bicchieri e cucchiaini e iniziamo agli assaggi!

In questa lezione:
Il vino e i Dolci
.
.
.
#cantina 
#catania
#corso
#cultura
#degustazione
#fisarcatania
#fisarnazionale
#fisar
#instawine
#passione
#professionalità
#professione
#studio
#territorio
#winetasting
#wine
#winelover
#wineglass
#wineo
#winebottle
#winelove
#sommelier
#sommelierlife
#sommeliers
#sommelierintraining
#sommelieritalia
#sommelieratwork
#sommelierslife
#sommelierschoice
#sommelierstyle
CORSO DI 3° LIVELLO-9° LEZIONE Dolci e vino, vino e dolci o vini dolci? Fisar Catania è arrivata al dolce. Affrontiamo stasera un altro grande capitolo del mondo degli abbinamenti, un capitolo tanto gustoso quanto ricco di insidie. E’ un campo che richiede grande oculatezza, colmo di preconcetti e anche cattive abitudini. Bisogna prestare molta attenzione perché un vino può esaltarsi dall’abbinamento con il dolce, e viceversa, ma una scelta errata può rivelarsi fatale sia per l’apprezzamento del dolce che del vino. Tentare un accostamento per contrasto significherebbe utilizzare vini talmente alcolici da sfiorare l’impossibile, quindi, laddove non si può contrastare bisogna assecondare. Dolce con il dolce. Dunque Anche la frutta, i dolci alla frutta e le conserve mal sopportano l’abbinamento, un po' come gelati e sorbetti che non concepiscono nessun tipo di abbinamento, causa il freddo, che anestetizza le papille gustative livellando la percezione sensoriale a zero. E con i dessert al cioccolato? E’ opportuno utilizzare vini invecchiati, molto dolci e con una alcolicità proporzionale alla concentrazione di cacao. Molto validi gli abbinamenti regionali, dal Passito di Pantelleria con la cassata, al Vinsanto con il panforte o il panpepato. Noi di Fisar Catania potremo continuare all’infinito. Ma bando alle ciance, armiamoci di bicchieri e cucchiaini e iniziamo agli assaggi! In questa lezione: Il vino e i Dolci . . . #cantina #catania #corso #cultura #degustazione #fisarcatania #fisarnazionale #fisar #instawine #passione #professionalità #professione #studio #territorio #winetasting #wine #winelover #wineglass #wineo #winebottle #winelove #sommelier #sommelierlife #sommeliers #sommelierintraining #sommelieritalia #sommelieratwork #sommelierslife #sommelierschoice #sommelierstyle
Luca Gardini: degustazione di Barolo

Se chiedete al Genio della Lampada di scegliere il migliore sommelier e degustatore, istintivamente il Genio risponderebbe lui, LUCA GARDINI, dall’Enoteca Pinchiorri di Firenze a Carlo Cracco a Milano per poi essere il Miglior Sommelier d’Italia, vincitore del Campionato Europeo dei Sommelier nonché Miglior Sommelier del mondo e ancora… Ambasciatore Mondiale dell’Enologia della Regione Sicilia.

LUCA GARDINI
Esperto comunicatore del vino e influente palato italiano a livello internazionale, Gardini è il primo critico italiano a far parte di WineSearcher , il più grande database e motore di ricerca enologica al mondo, in buona compagnia con alcuni dei più importanti professionisti internazionali del mondo, tra questi ci sono Robert Parker, Tim Atkin, Jancis Robinson e James Suckling. 
Venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 20,30 al Katane Palace Hotel avremo modo di assistere ad una personalissima interpretazione sulla degustazione del vino che per l’occasione saranno questi Barolo:
•	Mascarello G.ppe e F., Barolo Perno Vigna Santo Stefano 2013
•	Michele Chiarlo, Barolo Cerequio  2013
•	Damilano, Barolo Cannubi 2014
•	Giovanni Rosso, Barolo Cerretta  2014
•	Palladino, Barolo Parafada 2014
•	Elvio Cogno, Barolo Ravera 2014

Come tradizione, a fine degustazione sarà servita una preparazione da abbinare ai vini.

Evento riservato ai soci.
Gli ospiti dovranno essere accompagnati da un socio. 
Per eventuali informazioni:
Telefonare al 3355378813
oppure
Consultare il nostro nuovo sito:
http://www.fisarcatania.it/evento/degustazione-con-luca-gardini/
.
.
.
#fisar
#wearefisar
#fisarnazionale
#barolo
#nebbiolo
#gardininotes
#healtywine 
#invinoveritas
#italianstyle 
#italianwine
#lifestyle 
#lovewine
#lucagardini 
#redwine
#sommelier 
#sommelierlife
#wineaddict
#wineblogger
#winecellar
#winegeek
#wineglass
#winelife
#winelovers
#wineoclock
#wineoftheday
#wineporn
#winestagram
#winetasting 
#catania
#winetime
Luca Gardini: degustazione di Barolo Se chiedete al Genio della Lampada di scegliere il migliore sommelier e degustatore, istintivamente il Genio risponderebbe lui, LUCA GARDINI, dall’Enoteca Pinchiorri di Firenze a Carlo Cracco a Milano per poi essere il Miglior Sommelier d’Italia, vincitore del Campionato Europeo dei Sommelier nonché Miglior Sommelier del mondo e ancora… Ambasciatore Mondiale dell’Enologia della Regione Sicilia. LUCA GARDINI Esperto comunicatore del vino e influente palato italiano a livello internazionale, Gardini è il primo critico italiano a far parte di WineSearcher , il più grande database e motore di ricerca enologica al mondo, in buona compagnia con alcuni dei più importanti professionisti internazionali del mondo, tra questi ci sono Robert Parker, Tim Atkin, Jancis Robinson e James Suckling. Venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 20,30 al Katane Palace Hotel avremo modo di assistere ad una personalissima interpretazione sulla degustazione del vino che per l’occasione saranno questi Barolo: • Mascarello G.ppe e F., Barolo Perno Vigna Santo Stefano 2013 • Michele Chiarlo, Barolo Cerequio 2013 • Damilano, Barolo Cannubi 2014 • Giovanni Rosso, Barolo Cerretta 2014 • Palladino, Barolo Parafada 2014 • Elvio Cogno, Barolo Ravera 2014 Come tradizione, a fine degustazione sarà servita una preparazione da abbinare ai vini. Evento riservato ai soci. Gli ospiti dovranno essere accompagnati da un socio. Per eventuali informazioni: Telefonare al 3355378813 oppure Consultare il nostro nuovo sito: http://www.fisarcatania.it/evento/degustazione-con-luca-gardini/ . . . #fisar #wearefisar #fisarnazionale #barolo #nebbiolo #gardininotes #healtywine #invinoveritas #italianstyle #italianwine #lifestyle #lovewine #lucagardini #redwine #sommelier #sommelierlife #wineaddict #wineblogger #winecellar #winegeek #wineglass #winelife #winelovers #wineoclock #wineoftheday #wineporn #winestagram #winetasting #catania #winetime
CORSO DI 3° LIVELLO-8° LEZIONE

Prosciutti, speck, culatelli, salami piccanti, salami cotti, salami stagionati, mortadelle e chi più ne ha più ne metta.
Sempre però con una caratteristica comune: la tendenza dolce che deriva dalla presenza di grasso.
L’esigenza fondamentale nell’abbinamento sarà sempre caratterizzata dalla necessità di avere un vino con un tenore alcolico adeguato a controbilanciare la presenza di grasso.
Il sale è uno degli elementi base, oltre a insaporire sottrae acqua, inibendo lo sviluppo di microbi patogeni. Questo passaggio permette conservazione delle carni senza che vadano in decomposizione.
Sia insaccati che non insaccati possono essere cotti o affumicati, con doppia finalità organolettiche e di conservazione.
Se oggi abbiamo questa cultura è perché un tempo si è cercato un modo per conservare la carne, ogni preparazione è quindi frutto delle tradizioni di un popolo, di un luogo, e ne è quanto mai identificativa.
Per quanto riguarda gli abbinamenti inizieremo col dire che pane, salame e un buon bicchiere di vino rosso di pronta beva sono la base del tipico spuntino nostrano.
L’effervescenza poi, specie se abbinata a una fruttata morbidezza, rende ancora più appetitosi i salumi, pensiamo a della buona mortadella con un ottimo lambrusco.
Stare qui a teorizzare sull’eventualità di accoppiate più o meno probabili non ha molto senso.
Noi di Fisar Catania siamo sempre pronti a stappare e a partire con gli assaggi!

In questa lezione:
Il vino e i salumi
.
.
.
#cantina 
#catania
#corso
#cultura
#degustazione
#fisarcatania
#fisarnazionale
#fisar
#instawine
#passione
#professionalità
#professione
#studio
#territorio
#winetasting
#wine
#winelover
#wineglass
#wineo
#winebottle
#winelove
#sommelier
#sommelierlife
#sommeliers
#sommelierintraining
#sommelieritalia
#sommelieratwork
#sommelierslife
#sommelierschoice
#sommelierstyle
CORSO DI 3° LIVELLO-8° LEZIONE Prosciutti, speck, culatelli, salami piccanti, salami cotti, salami stagionati, mortadelle e chi più ne ha più ne metta. Sempre però con una caratteristica comune: la tendenza dolce che deriva dalla presenza di grasso. L’esigenza fondamentale nell’abbinamento sarà sempre caratterizzata dalla necessità di avere un vino con un tenore alcolico adeguato a controbilanciare la presenza di grasso. Il sale è uno degli elementi base, oltre a insaporire sottrae acqua, inibendo lo sviluppo di microbi patogeni. Questo passaggio permette conservazione delle carni senza che vadano in decomposizione. Sia insaccati che non insaccati possono essere cotti o affumicati, con doppia finalità organolettiche e di conservazione. Se oggi abbiamo questa cultura è perché un tempo si è cercato un modo per conservare la carne, ogni preparazione è quindi frutto delle tradizioni di un popolo, di un luogo, e ne è quanto mai identificativa. Per quanto riguarda gli abbinamenti inizieremo col dire che pane, salame e un buon bicchiere di vino rosso di pronta beva sono la base del tipico spuntino nostrano. L’effervescenza poi, specie se abbinata a una fruttata morbidezza, rende ancora più appetitosi i salumi, pensiamo a della buona mortadella con un ottimo lambrusco. Stare qui a teorizzare sull’eventualità di accoppiate più o meno probabili non ha molto senso. Noi di Fisar Catania siamo sempre pronti a stappare e a partire con gli assaggi! In questa lezione: Il vino e i salumi . . . #cantina #catania #corso #cultura #degustazione #fisarcatania #fisarnazionale #fisar #instawine #passione #professionalità #professione #studio #territorio #winetasting #wine #winelover #wineglass #wineo #winebottle #winelove #sommelier #sommelierlife #sommeliers #sommelierintraining #sommelieritalia #sommelieratwork #sommelierslife #sommelierschoice #sommelierstyle
CORSO DI 3° LIVELLO-7° LEZIONE

Fisar Catania è arrivata all’accostamento dell’arte casearia all’universo enologico.
Questa è una delle lezioni più stimolanti e affascinanti della tecnica d’abbinamento.
Formaggi e vini hanno, effettivamente, molto in comune.
Riflettendo, infatti, possiamo affermare che esistono diversi tipi di latte, come esistono diversi vitigni e poi pensiamo a quanto il clima, il territorio, la tradizione agricola locale possano influenzare il prodotto finale.
Entrambi poi partono da un elemento naturale, l’uva e il latte appunto, che successivamente subisce una trasformazione, fermentazione alcolica e cagliatura.
Entrambi maturano, invecchiano e muoiono, ognuno in maniera differente a seconda della tipologia.
Siamo di fronte a prodotti che più di ogni altro trovano la loro identità nel luogo d’origine, che a sua volta s’identifica in queste produzioni.
In fase d’abbinamento ci s’imbatte spesso in quelli che il buon Luigi Veronelli definiva “matrimoni d’amore”, quelle accoppiate cioè che trovano una sinergia che va oltre la scientifica tecnica di abbinamento.
E voi, in quali “matrimoni d’amore” vi siete imbattuti?
Parliamo di abbinamenti, meglio specificare!

In questa lezione:
Il vino e i Formaggi
Accenni sulla tecnica di degustazione dei Formaggi
Abbinamenti e degustazione
.
.
.
#cantina 
#catania
#corso
#cultura
#degustazione
#fisarcatania
#fisarnazionale
#fisar
#instawine
#passione
#professionalità
#professione
#studio
#territorio
#winetasting
#wine
#winelover
#wineglass
#wineo
#winebottle
#winelove
#sommelier
#sommelierlife
#sommeliers
#sommelierintraining
#sommelieritalia
#sommelieratwork
#sommelierslife
#sommelierschoice
#sommelierstyle
CORSO DI 3° LIVELLO-7° LEZIONE Fisar Catania è arrivata all’accostamento dell’arte casearia all’universo enologico. Questa è una delle lezioni più stimolanti e affascinanti della tecnica d’abbinamento. Formaggi e vini hanno, effettivamente, molto in comune. Riflettendo, infatti, possiamo affermare che esistono diversi tipi di latte, come esistono diversi vitigni e poi pensiamo a quanto il clima, il territorio, la tradizione agricola locale possano influenzare il prodotto finale. Entrambi poi partono da un elemento naturale, l’uva e il latte appunto, che successivamente subisce una trasformazione, fermentazione alcolica e cagliatura. Entrambi maturano, invecchiano e muoiono, ognuno in maniera differente a seconda della tipologia. Siamo di fronte a prodotti che più di ogni altro trovano la loro identità nel luogo d’origine, che a sua volta s’identifica in queste produzioni. In fase d’abbinamento ci s’imbatte spesso in quelli che il buon Luigi Veronelli definiva “matrimoni d’amore”, quelle accoppiate cioè che trovano una sinergia che va oltre la scientifica tecnica di abbinamento. E voi, in quali “matrimoni d’amore” vi siete imbattuti? Parliamo di abbinamenti, meglio specificare! In questa lezione: Il vino e i Formaggi Accenni sulla tecnica di degustazione dei Formaggi Abbinamenti e degustazione . . . #cantina #catania #corso #cultura #degustazione #fisarcatania #fisarnazionale #fisar #instawine #passione #professionalità #professione #studio #territorio #winetasting #wine #winelover #wineglass #wineo #winebottle #winelove #sommelier #sommelierlife #sommeliers #sommelierintraining #sommelieritalia #sommelieratwork #sommelierslife #sommelierschoice #sommelierstyle
CORSO DI 1° LIVELLO – 7° LEZIONE

Affascinanti per le loro bollicine che dal fondo del calice si rincorrono verso l'alto, un effetto visivo che può essere prodotto in diversi modi e che trasforma, come per magia, il vino
Fra tutti gli stili di vini, quelli che attraggono maggiormente per il fascino dell'atmosfera che sanno creare sono certamente gli spumanti.
Questi vini, il cui fascino deriva principalmente dalla gioiosa collana di bollicine che si sviluppa nel calice e dal suo prestigio sociale, sono il risultato di una complessa tecnica enologica capace di intrappolare l'anidride carbonica nel vino - responsabile delle bollicine e della schiuma - e aumentare la sua complessità organolettica.
Fra i più celebri rappresentanti dei vini appartenenti alla categoria spumanti troviamo lo Champagne, certamente quello che ha saputo attribuire a questo stile di vini il prestigio e il fascino che si ripete puntualmente ogni volta che si apre una bottiglia di “bollicine”.
La produzione dei vini spumanti può essere realizzata mediante diverse tecniche, ognuna delle quali possiede qualità e peculiarità proprie e con le quali si possono ottenere risultati diversi e adatti alle diverse tipologie di uve e di vini. 
Se frequenti i corsi Fisar, il mondo del vino non avrà più segreti!

In questa lezione:
Enologia: Spumanti
Degustazione
.
.
.
#cantina 
#catania
#corso
#cultura
#degustazione
#fisarcatania
#fisarnazionale
#fisar
#instawine
#passione
#professionalità
#professione
#studio
#territorio
#winetasting
#wine
#winelover
#wineglass
#wineo
#winebottle
#winelove
#sommelier
#sommelierlife
#sommeliers
#sommelierintraining
#sommelieritalia
#sommelieratwork
#sommelierslife
#sommelierschoice
#sommelierstyle
CORSO DI 1° LIVELLO – 7° LEZIONE Affascinanti per le loro bollicine che dal fondo del calice si rincorrono verso l'alto, un effetto visivo che può essere prodotto in diversi modi e che trasforma, come per magia, il vino Fra tutti gli stili di vini, quelli che attraggono maggiormente per il fascino dell'atmosfera che sanno creare sono certamente gli spumanti. Questi vini, il cui fascino deriva principalmente dalla gioiosa collana di bollicine che si sviluppa nel calice e dal suo prestigio sociale, sono il risultato di una complessa tecnica enologica capace di intrappolare l'anidride carbonica nel vino - responsabile delle bollicine e della schiuma - e aumentare la sua complessità organolettica. Fra i più celebri rappresentanti dei vini appartenenti alla categoria spumanti troviamo lo Champagne, certamente quello che ha saputo attribuire a questo stile di vini il prestigio e il fascino che si ripete puntualmente ogni volta che si apre una bottiglia di “bollicine”. La produzione dei vini spumanti può essere realizzata mediante diverse tecniche, ognuna delle quali possiede qualità e peculiarità proprie e con le quali si possono ottenere risultati diversi e adatti alle diverse tipologie di uve e di vini. Se frequenti i corsi Fisar, il mondo del vino non avrà più segreti! In questa lezione: Enologia: Spumanti Degustazione . . . #cantina #catania #corso #cultura #degustazione #fisarcatania #fisarnazionale #fisar #instawine #passione #professionalità #professione #studio #territorio #winetasting #wine #winelover #wineglass #wineo #winebottle #winelove #sommelier #sommelierlife #sommeliers #sommelierintraining #sommelieritalia #sommelieratwork #sommelierslife #sommelierschoice #sommelierstyle

tesseramento fiSAr

Diventare Socio FISAR significa entrare in un mondo di professionisti e appassionati di vino, una grande famiglia di amici. L’iscrizione comprende: la tessera annuale di iscrizione, la guida Slow Wine, la rivista “il Sommelier” e riduzioni sugli ingressi alle maggiori manifestazioni nazionali.

Diventa socio FISAR